CRUCOLI -  L’iniziativa dell’Aism provinciale “Dai un calcio alla Sclerosi multipla” giunta alla IX edizione si svolgerà a Torretta presso il palazzetto dello sport, il pomeriggio del 27 dicembre. La presidentessa Luciana Gaccione  ha organizzato la manifestazione all’insegna della beneficienza che vede intervenire l’onorevole Flora Sculco, la Psichiatra Lucrezia Bruno, Antonio Capalbo e Samuele Albanese, rispettivamente presidente e responsabile della squadra di Pallavolo femminile Volley Fidelis Torretta. Gli interventi lasceranno spazio alle esibizioni delle scuole di danza Lory dance di Raffaella Lettieri, della Fuego Latino dei Maestri Raffaele e Antonella Scalise, agli atleti della palestra GFashion Fitness di Angelo Grasso, a Michele Ceraolo e Enrica Grillo del Warpedo del maestro Giuseppe Romeo. Ci saranno tombolate e riffe con prestigiosi premi: i gioielli del maestro Michele Affidato e di GB Spadafora, i quadri d’autore di Antonio Cersosimo e Berenice Russo Amoruso. L’intrattenimento musicale è affidato a Luisa Berardi, Rossana Cantelmo, Giacomo Capalbo, Rosalia Capalbo, Giuseppe De Marco, Anna Define, Azzurra Falzetta, Francesca Lamanna, Saverio Lettrieri, Flavia Marasco, Cesare Montoro, Chiara Musacchio, Amerigo Olivito, Mariavittoria Rinzelli, Rossella Stancato, Martina Virardi, Veronica Vito, Rossella Zannino, Francecsa Pia Zumpano, Vocal Coach Maria Aurea, Dj Mister Pugliese. Presentano Piero Pili conduttore di Rti e Giuseppe Marasco con la collaborazione di Luisa Berardi.   Diversi gli enti, i professionisti ed i privati che sostengono le attività dell’Associazione tra questi il Comune di Crucoli, la Federazione Calcio Crotone, lo studio nutrizionale della Dott.ssa Daniela Scorpiniti. Gaccione ha inteso sottolineare l’importanza di una simile presenza associativa sul territorio che cerca di coprire più che può le esigenze dei soci ed informa ed aiuta con azioni concrete chi ha bisogno. Sono partite in autunno le borse lavoro che hanno impiegato giovani per l’aiuto alla persona affetta da sclerosi multipla.

Crucoli – “Informare per Accogliere e Vivere il Territorio” questo il nome del progetto presentato dall’amministrazione comunale di Crucoli congiuntamente a quella di Melissa che si sta concretizzando nell’l’installazione di cartellonistica e segnaletica turistica, dei centri crotonesi ricadenti nell’Area Marina del Marchesato. “Attraverso i segnali – ha detto il Sindaco Domenico Vulcano che ha informato dell’iniziativa - si vuole invitare a conoscere le bellezze paesaggistiche ed architettoniche, stimolare la conoscenza della storia, della cultura e delle tradizioni dei borghi, simili per morfologia del territorio ed accomunati dalla presenza del mare: principale risorsa ed attrazione turistica”.  Il Progetto rientra nel Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 della Regione Calabria “Genius Loci” Gal Kroton Misura 413 - Qualità della vita e diversificazione dell' economia rurale e prevede l’installazione di 100 cartelloni artistici realizzati in ceramica, dipinta a mano, delle dimensioni di 45 x 33 cm, su un supporto. Ulteriori 18 mq. di cartellonistica raffigurante elementi caratterizzanti i centri, saranno apposti sui muri di proprietà comunale. Gli interventi sono rivolti a far conoscere le zone che meglio esprimono la cultura del luogo: zone e vicoli che sono stati oggetto di riqualificazione, ai più sconosciuti. La rivalutazione delle aree contribuisce a farle diventare meta di numerosi turisti che nel periodo estivo si riversano sulle coste, ignare di un passato ricco di storia, cultura e tradizioni. “Lo scopo – ha continuato il Sindaco Vulcano - è quello di far fruire il territorio; informare in modo immediato e preciso su quanto c’è da vedere; stimolare l’interesse a visitare i luoghi e le bellezze, non solo dei due comuni ma, di tutto il Marchesato dato che è stata riportata la dicitura “Benvenuti nelle terre del Marchesato” e sono stati apposti gli stemmi dell’Unione Europea, del Ministero delle Politiche agricole, alimentare e forestale, dell’assessorato regionale all’Agricoltura, del Gal Kroton, lo stemma comunale”. La cartellonistica sarà apposta in punti ben visibili ed in zone particolarmente frequentate seguendo percorsi atti ad inoltrare nei punti più nascosti che saranno più fruibili e valorizzati. Cartelli indicheranno anche le sedi di associazioni o enti, quali la Proloco, o i siti internet istituzionali e le applicazioni dove attingere ulteriori informazioni e notizie inerenti il territorio. “Attraverso il progetto – ha concluso Vulcano -  si intende anche realizzare percorsi enogastronomici tesi a diffondere i prodotti tipici locali e la loro lavorazione e produzione e condurre in luoghi simbolo e caratterizzanti inducendo a fermarsi e soffermarsi su tutte le risorse presenti nelle realtà territoriali”.

Crucoli – Più di 100 atleti si sono dati appuntamento a Torretta presso il Palazzetto dello sport per lo Stage di Warpeedo, disciplina entrata da qualche anno a far parte nella storia delle arti marziali italiane ideata dal Maestro Giuseppe Romeo, già campione italiano di Taekwondo. Gli atleti del circondario, alcuni giovanissimi, si sono esibiti nelle varie figure e forme di fronte ad un folto pubblico che li ha applaudito ed ammirati. La manifestazione sportiva si è svolta alla presenza del sindaco di Crucoli Domenico Vulcano, del consigliere comunale Samuele Albanese, dei maestri Lagani di Soverato, Fiore di Trebisacce e Pirillo di Cirò Marina, nonché del presidente del CSEN, Tarantino che hanno ricevuto in omaggio del vino di Cirò “così come veniva offerto agli atleti vincitori delle gare di Olimpia” ha detto Romeo. Il Sindaco ha lodato le iniziative che da sempre la Martial Art di Torretta “intraprende a sostegno dei ragazzi, non solo del posto, contribuendo alla loro crescita e formazione nonché insegnando loro il rispetto degli altri e l’amore per lo sport”. Al grido di “Disciplina e Divertimento” gli atleti di diverse età hanno trascorso il pomeriggio all’insegna dello sport ma anche dell’amicizia ritrovandosi dopo l’estate tutti insieme nella struttura sportiva di Torretta. “Il Warpeedo - ha detto Romeo - prende il meglio da ogni sistema di combattimento e mantiene i caratteri tradizionali delle antiche arti marziali, offrendo un’occasione unica per raggiungere un perfetto equilibrio ed una giusta armonia tra corpo e mente. Pugni, calci e proiezioni non sono il fine ultimo del combattimento ma l’obiettivo principale è quello di vincere se stessi e non l’avversario, vincere le proprie paure, i propri limiti, raggiungere obiettivi sempre migliori.  Ai piccoli “Kids Warriors”, piccoli guerrieri di pace,  - ha concluso Romeo – non li aspettano solo esercizi di acrobatica e pre-agonismo, ma, escursioni nella natura e l’acquisizione di principi sani e validi per tutta la vita” Giacinta Smurra.

Crucoli- Il prossimo consiglio comunale, previsto per il 15 dicembre, vede al quinto punto all’ordine del giorno trattare l’invito ufficiale fatto dal sindaco Domenico Vulcano al Santo Padre perché si rechi “in visita a Crucoli - Paese della Sardella nell’anno del Giubileo”. E’ questo un ulteriore tentativo perché sia preso a cuore il problema inerente la pesca, la conservazione e la consumazione di un prodotto che rischia di sparire dalle tavole insieme a tutto ciò che la sardella rappresenta in termini di tradizione crucolese, non solo culinaria, ma anche di usi, di costumi e non ultimi di turismo ed economia. L’ultimo convegno sul tema, tenuto nel corso di una giornata di festa finanziata da Fondi europei per la pesca e dal Ministero preposto, si è concluso con l’esigenza di ottenere un nuovo disciplinare per la sardella garantendo la sostenibilità e lo sviluppo responsabile delle risorse del mare da difendere e valorizzare. L’impegno di Vulcano continua innanzitutto nel tener desta l’attenzione sull’argomento e, presso gli appositi uffici nel cercare di ottenere una deroga per la pesca così come avvenuto per i prodotti di altre regioni d’Italia. Per legge la sarda di cinque centimetri attualmente non può essere pescata: bisogna attenersi agli undici centimetri previsti che, però, se fanno la differenza per le norme, la fanno anche per il prodotto che non sarebbe più lo stesso. Nel corso del consiglio di fine anno ci saranno le ratifiche di variazioni al Bilancio 2015, l’adesione alla proposta regionale per il sostegno al reddito in favore dei disoccupati, degli inoccupati o dei precariamente occupati, la premiazione del “Cittadino dell’anno” e dell’Attività Commerciale Cortese” in linea con tutte le iniziative programmate e realizzate dall’amministrazione comunale con in testa il Primo cittadino affinché Crucoli e la frazione Torretta siano conosciute come luoghi accoglienti e piacevoli.

Crucoli – Il Comune di Crucoli invita a trascorrere le festività insieme con un manifesto sul quale sono indicati gli appuntamenti di dicembre 2015 e gennaio 2016. A dare il via alle iniziative natalizie l’apertura dei Mercatini di Natale nella villa comunale “Andrea Laudano” di Torretta curati dall’associazione Papa Wojtyla, guidata da Enzo Serafini che insieme al Sindaco Domenico Vulcano hanno tagliato il nastro di ingresso. La serata di Santa Lucia ha visto impegnate le signore della “ruga del Forno”, una parallela della strada statale “106” all’interno della frazione verso le colline, nella preparazione del grano cotto con il vino offerto alla popolazione insieme ad altri dolci tipici mentre, nel capoluogo le Donne di Crucoli, guidate da Filomena De Biase, hanno offerto il grano di Santa Lucia domenica mattina in Piazza Di Bartolo. Il 18 dicembre un incontro e una mostra fotografica a cura della fondazione Melissa Palopoli, che invita nelle vacanze a riscoprire il passato visitando i reperti custoditi nelle teche. Presso la delegazione comunale di Torretta il pomeriggio del 21 dicembre l’incontro con Francesco Mazzacocco dal titolo “Su due mari ho pagaiato e la Calabria ho gustato”. Tra i concerti di Natale quello curato da Maria Aurea e “Non solo Gospel”. La tradizione locale ritorna con gli zampognari per le vie del paese e le Tombolate a cura della Proloco, guidata da Luigi Aiello. Il 30 dicembre a sera il Tributo a Massimo Ranieri con Valentina Persia. A gennaio il pranzo con gli anziani che è un appuntamento a cui tengono molto gli amministratori, in primis il sindaco Domenico Vulcano ed il vicesindaco Rita Garreffa, che partecipando personalmente fanno di questo momento di aggregazione un’occasione conviviale per essere nei giorni di festa insieme a questa fascia della popolazione a cui sono riservate diverse iniziative e servizi.  Gli spettacoli teatrali, la Ludoteca dell’associazione il Girotondo, tornei di tennis  dell’Asd Centro Sportivo Ferrari ed infine la tombolata della Befana a cura della Proloco concludono le manifestazioni previste.

 

Crucoli – L’amministrazione, nella persona del Sindaco Domenico Vulcano, ha inteso migliorare i servizi dei cittadini specie dei più piccoli che si recano a scuola,  introducendo la figura del “Nonno-Vigile”. “Sul territorio comunale sono presenti degli istituti scolastici per i quali sono previsti, con programmazione annuale, diversi orari di entrata e di uscita dai medesimi anche per più volte in una giornata” Si legge a riguardo nella delibera di Giunta nella quale si precisa che “negli orari di entrata/uscita emerge la presenza di un notevole aumento del traffico veicolare per l’accompagnamento dei minori presso le scuole da parte dei genitori e, dato che non è possibile garantire in modo costante ed idoneo il servizio da parte del personale di Polizia locale in relazione al numero d’unità, all’attività ordinaria e/o imprevista, si è deciso di istituire il servizio offerto dai “Nonni–Vigili” che svolgeranno le proprie funzioni prevalentemente presso le scuole”. Al fine di formare il personale volontario addetto al servizio che sarà istituito, sarà previsto un corso di formazione che sarà effettuato a cura della Polizia locale secondo modalità organizzative che saranno decise dal referente del progetto e che prevedono, accanto ad una formazione teorica, un periodo di affiancamento ad un operatore della Polizia stessa. L’Amministrazione comunale si farà carico di fornire ai cittadini che svolgono il servizio di volontariato gli elementi di riconoscibilità, l’attrezzatura prevista, la copertura assicurativa per la responsabilità civile e per gli infortuni. La delibera è in linea con l’impegno concreto da parte degli Enti locali ad istituire iniziative per valorizzare il ruolo che i nonni hanno nella famiglia di primi compagni di giochi dei bambini oltre che evidenziare il concreto ed indispensabile aiuto specie nell'educazione, nonché il ruolo assunto in seno alla società rappresentando un importante punto di riferimento, una risorsa di grande valore, un patrimonio di esperienza e saggezza cui attingere. Ai nonni, per tutto quello che fanno, da poco si è svolta nei vari plessi, specie quello riservato alla scuola dell’Infanzia la Festa a loro dedicata che si svolge dal 2005 in concomitanza con il giorno in cui la Chiesa celebra gli Angeli.

 

 

Crucoli – Torna nel territorio crotonese l’iniziativa dell’Aism  “Le mele scendono in piazza”. Sabato 10 e domenica 11 ottobre le piazze dei comuni crotonesi sono fra le 4000 piazze italiane che diventano luogo di informazione e sostegno alla lotta contro la Sclerosi Multipla. La manifestazione organizzata dall’Aism e dalla sua Fondazione sotto l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica, con il patrocinio di Pubblicità Progresso Fondazione per la Comunicazione Sociale. “Il nostro scopo – ha detto Gaccione - è informare, sensibilizzare, sostenere la ricerca scientifica e i servizi per i giovani  e per il secondo anno consecutivo lo chef Alessandro Borghese è volto della nostra campagna”. Gaccione ha informato, inoltre che si sono svolte a Crotone nella sede dell'associazione "Il Blu", le elezioni per il rinnovo del Consiglio direttivo provinciale dell’associazione alla presenza del consigliere nazionale Achille Foggetti della Sezione Aism di Lecce, che ha presieduto i lavori del Congresso elettivo che si è svolto in seno all’assemblea ordinaria dei soci. Sono stati eletti Francesco Arena, Carmine Basile, Antonio Capalbo, Giuseppe Fruci, Luciana Gaccione, Adriana Mancuso Bossio, Domenico Pristerà, Vincenzo Spagnolo e Gaetano Tarantino. Il Consiglio ha poi votato all'unanimità come Presidente Luciana Gaccione. Sono vicepresidente Vincenzo Spagnolo, tesoriere  Domenico Pristerà e segretario Adriana Mancuso Bossio. Luciana Gaccione ha relazionato sulle attività svolte dalla sezione crotonese. Domenico Pristerà ha esposto il bilancio del triennio 2012-2015 che è stato approvato dall'Assemblea. I neo consiglieri eletti hanno manifestato “la piena volontà di lavorare per il bene di Aism e delle persone affette da Sclerosi Multipla” continuando ad attivarsi nel reperire fondi per la ricerca e nel migliorare la qualità della vita delle persone che soffrono per tale malattia, “con la speranza che presto si arrivi ad una risoluzione definitiva della patologia”. Il Presidente ha voluto ringraziare tutti coloro che le hanno rinnovato la fiducia e i consiglieri che hanno votato, in modo unanime, la sua riconferma, nonché i cittadini di Crotone e dei comuni costituenti la provincia “per la fiducia dimostrata ad Aism”.

Crucoli - Crucoli è rientrato nel Piano di riefficientamento e rifunzionalizzazione dei sistemi depurativi dei comuni costieri della regione Calabria: è tra i 114 comuni calabresi beneficiari. Per tutta la Regione l’importo richiesto era di 16.234,628,70 euro; l’importo “ammissibile” di 7.258,649,49 euro con l’I.v.A. al 10% pari a 725,864,95 euro, per un totale finanziato dal Dipartimento ambiente e Territorio della Regione di 7.984,511,44 euro.  A Crucoli è stato finanziato l’importo di 117,807,00 euro su i 206.098,00 richiesti per i lavori agli impianti di depurazione e delle stazioni di sollevamento. L’elargizione dei finanziamenti è finalizzata alla prevenzione “del verificarsi di forme di inquinamento imputabili ad un non corretto funzionamento dei depuratori e per scongiurare criticità sullo stato qualitativo delle acque marino-costiere”. Nella scheda ricognitiva inviata dal Comune sono state individuate le criticità e le possibili soluzioni, con l’indicazione dei costi da sostenersi per la realizzazione degli interventi di ripristino funzionale dei sistemi fognari e depurativi. Per un totale di lavori finanziati di euro 107.098,00 a cui è da aggiungere l’I.va. di  euro 10.709,80, nella scheda compaiono euro 49.408,00 e 20.510,00 rispettivamente per gli impianti di depurazione in località Mortilletto della frazione Torretta ed in località Trascia del Capoluogo; euro 37.180,00 per gli impianti di sollevamento in località varie: l’impianto di sollevamento sito in Località San Leonardo essendo fermo, ha portato il Comune a richiedere la revisione delle apparecchiature a servizio del sollevamento medesimo e il potenziamento dell’impianto per euro 6.000,00; per viale Kennedy, il Lungomare si è prevista la pulizia mediante auto spurgo di n. 7 sollevamenti che vi sono ubicati per euro 5.880,00 e lo smaltimento di detriti da manutenzione delle fognature per euro 6.300,00; per la zona denominata “Mortilletto 2” la revisione della pompa da 13,5 Kw e la fornitura ed il montaggio della girante euro 7.000,00; in Piana Grande il potenziamento del sollevamento e del collettore fognario per euro 12.000,00.

Crucoli - Con ordinanza del Sindaco è stato avviato nel Comune di Crucoli il censimento obbligatorio dell’amianto. Tutti i proprietari d’immobili con coperture in lastre di cemento-amianto o nei quali siano presenti materiali o prodotti contenenti amianto, e i titolari o legali rappresentanti d’unità produttive o altro, devono entro il termine perentorio di giorni 60 dalla pubblicazione dell’ordinanza sindacale ottemperare a determinati adempimenti. Al fine di effettuare il censimento e provvedere poi alla eliminazione dell’amianto dalla strutture va dichiarata la presenza di amianto  mediante l’utilizzo di apposito modello disponibile presso l’ufficio tecnico del Comune, sito in via Roma o scaricabile dal sito internet www.comune.crucoli.kr nella relativa sezione “Bandi di gara e concorsi/censimento amianto”. Le schede, debitamente compilate dal proprietario o dall’amministratore o dal legale rappresentante dell’immobile, vanno spedite a mezzo raccomandata al Comune di Crucoli oppure consegnate direttamente al Protocollo Generale dell’Ente entro e non oltre il termine suddetto. 
In seguito, il Comune trasmetterà all’ A.S.P. di Crotone, Dipartimento di Prevenzione, tutte le schede pervenute, per il prosieguo dell’iter di competenza. L’intento è quello di procedere all’eliminazione di tali fonti di inquinamento del territorio, nella più ampia azione di difesa e tutela dell’ambiente avviata da anni dalle amministrazioni periferiche e centrali incentivando lo smaltimento che, si ricorda, deve essere affidato a ditte esperte ed abilitate a farlo.

CRUCOLI - L’Avis di Torretta di Crucoli, presieduta da Laura Marasco, ha raccolto, nel corso dell’ottava giornata di Donazione del 2015, ventuno sacche di sangue ed ha accolto un nuovo donatore in quella che la presidentessa Marasco ama definire “famiglia”. Marasco si è rammaricata per quello che succede spesso nel corso di queste giornate: “molti sono i donatori che dopo le visite di routin non possono donare” anche perché si cerca di prelevare i gruppi sanguigni di cui c’è maggiore richiesta. Alla guida dell’equipe sanitaria dell’Avis, il Dott. Giuseppe Aloisio, coadiuvato dal tecnico di laboratorio Pasquale Maltese e dagli infermieri Rocco Catalano, Fabio e Gennaro Prestinice, che da qualche mese giungono a Torretta sull’autoemoteca dell’Avis provinciale che staziona nella centrale piazza “Matteotti”.  Marasco ha informato che “si aggiungono all’Albo dei soci benemeriti Francesca De Roberto e Domenico Serafini con 8 donazioni e la benemerenza in rame, Assunta Bevilacqua con 24 donazioni e la benemerenza d’argento dorata”  e che “nelle ultime donazioni sono diventati benemeriti Mario Forciniti, 24 donazioni  e la benemerenza d’argento dorata, Greco Vincenzo con 16 donazioni e la benemerenza in argento, Maria Gentile e Franceschina Fortezza con 8 donazioni  e la benemerenza in rame”. Il direttivo Avis di Torretta di Crucoli ha inteso “ringraziare di cuore chi ha donato, chi non potuto donare, i volontari  che collaborano attivamente nella gestione delle giornate di donazione e chi collabora preparando dei dolci, non ultima l'equipe medica che si dimostra ad ogni appuntamento sempre professionale e cordiale, l’amministrazione comunale nella persona del Sindaco di Crucoli Domenico Vulcano per l’utilizzo dei locali della delegazione comunale come punto di appoggio all’autoemoteca e tutti coloro, che con il loro altruismo contribuiscono alla crescita e stabilità della nostra sezione comunale”. Con queste parole Marasco si è fatta interprete della riconoscenza dei suoi collaboratori per quanti sono vicini all’associazione invitando al prossimo appuntamento di donazione previsto per domenica 20 dicembre ed ha inteso comunicare ai soci che in occasione dell’assemblea che si terrà entro il mese di febbraio 2016 saranno festeggiati tutti coloro che sono diventati benemeriti negli anni 2013 2014 e 2015.

Crucoli – E’ stato approvato in Consiglio, con i soli voti di maggioranza, il Piano Triennale delle opere pubbliche. L’assessore al ramo Franco Cantelmo ha letto la relazione che reca la sua firma dalla quale emerge che “l’amministrazione comunale ha ottenuto finanziamenti per circa euro 1.175.000,00 alcuni dei quali inseriti nella programmazione triennale altri invece rimasti fuori perché inferiori ai 100.000 euro”. Tra il maggiore finanziamento, 117.000 euro, per gli interventi sui depuratori ed il minore, circa 30 mila euro per segnaletica turistica, ci sono poi 100 mila euro per il completamento dell’impianto di calcio a 5 da intitolare a Dodò Gabriele; 537 mila euro per lavori di ristrutturazione alla scuola materna; circa 170 mila euro per l’impianto fotovoltaico e solare-termico dell’ex scuola media di Crucoli. Per l’impianto fotovoltaico e la pompa di calore per una struttura in Pianagrande e l’asilo nido ottenuti rispettivamente 135 e 100 mila euro. “Bisogna tenere in considerazione che, nonostante la mancata partenza della programmazione comunitaria 2014-2020 si è riusciti, comunque, ad ottenere un ottimo risultato - ha detto Cantelmo - e che l’amministrazione comunale ha voluto concentrare gli sforzi in direzione di alcune opere pubbliche ritenute di vitale importanza per lo sviluppo turistico ed economico del paese. Cantelmo ha poi annunciato insieme al sindaco Domenico Vulcano la riqualificazione Lungomare Kennedy: l’opera sarà finanziata con i proventi royalties 2012 per un importo del primo lotto di circa 300.000,00 euro. Per favorire lo sviluppo turistico sono stati intensificati i rapporti con RFI cui è stato chiesto un’area per la realizzazione di circa 40 parcheggi e la possibilità di un finanziamento per la realizzazione di un sovra- passo pedonale dal parcheggio piazzale stazione a via Marina. Per quest’opera l’Amministrazione Comunale si è dotata di progetto definitivo.  Per il tanto atteso canalone di Valle di Canne Cantelmo ha detto che “dopo una serie di sopralluoghi da parte della Protezione civile regionale, siamo riusciti a far classificare l’intervento quale necessario per la tutela della pubblica incolumità: un passo importate in considerazione del fatto che l’intera area non è catalogata nel Piano Assetto Idrogeologico della Regione Calabria. Bisogna rilevare - ha aggiunto Cantelmo - che la protezione civile regionale ha invitato il presidente della Regione Calabria a voler concedere un finanziamento al Comune di Crucoli per la realizzazione dell’opera. In merito all’ampliamento e riqualificazione delle aeree cimiteriali si sta verificando “se vi sono le reali condizione per una realizzazione a step mediante vendita su carta dei lotti oppure attraverso gara ad evidenza pubblica per la ricerca di un partner”.  Nel piano triennale delle opere pubbliche sono stati riportati gli interventi che sono in fase di esecuzione, il tardivo trasferimento delle somme da parte degli enti finanziatori ne ha rallentata l’esecuzione: asilo nido, struttura sportiva “Dodò Gabriele”, strada Carpinetto, realizzazione pompa di calore geotermica palazzetto dello sport, adeguamento sismico scuola elementare Crucoli, lavori di efficientamento energetico del Palazzo Comunale.  Il piano triennale delle opere pubbliche è stato integrato rispetto agli anni precedenti con i seguenti interventi passerella pedonale sovra-ferrovia, ripristino e sistemazione strada Mortilletto, ampliamento rete distribuzione gas metano, progetto Bike- sharing che prevede la realizzazione di postazioni per favorire l’utilizzo di bici a pedalata assistita. La promessa di Cantelmo è quella di “fare notevole attenzione alla nuova programmazione comunitaria per integrare questo piano con nuovi interventi”.

Crucoli – Con il nuovo anno a Crucoli sorgerà una sede operativa della Croce Rossa. Presso la delegazione comunale di Torretta è giunto il presidente provinciale Francesco Parisi, sollecitato dal volontario Pino Leto, intenzionato a diffondere la cultura del volontariato e del soccorso, che ha raccolto l’intenzione di molti di rendersi utili in questo campo. Parisi è stato accolto dal sindaco Domenico Vulcano e dal vicesindaco Rita Garreffa prima di illustrare ai presenti come si diventa volontari partendo dal “ruolo che nella storia ha avuto l’associazione e del percorso compiuto in questi 150 anni di attività puntando l’attenzione sui principi di umanità, indipendenza, imparzialità, universalità che contraddistinguono l’associazione stessa e dell’importanza che assume sempre di più sul piano dell’intervento internazionale”.  Parisi ha poi evidenziato come “alla luce delle distanze che separano i piccoli centri dagli ospedali diventa indispensabile avere un presidio di primo soccorso, sottolineando la missione che il volontario si propone di compiere a sevizio di chi ha bisogno, nella consapevolezza di saper intervenire ed aiutare”. Parisi ha spiegato che è possibile seguire un corso informativo e di primo intervento e che solo un secondo, più dettagliato ed impegnativo, abilita a salire in ambulanza; che viene insegnato a riconoscere le diverse categorie di ambulanze; che vengono gestite le emergenze in relazione ad eventi calamitosi; che vengono offerti servizi a disabili, migranti, famiglie indigenti, nonché effettuate raccolta fondi. Il Sindaco ha salutato l’iniziativa impegnandosi a partecipare a bandi regionali che consentono il rimborso dell’acquisto di un’ambulanza, così come suggerito da Parisi, e   ricordato la grande disponibilità dell’Amministrazione verso tutte le associazioni presenti ed operanti sul territorio, elogiando “l’interessamento e l’operato del vicesindaco Garreffa che, da sempre è impegnata nel sociale, e cura la distribuzione ad oltre 100 famiglie dei pacchi contenenti generi alimentari alcuni dei quali arrivano a pesare anche 30 chili”. Vulcano ha ricordato, inoltre i vari servizi offerti alle fasce più deboli e bisognose, quali l’Assistenza domiciliare, nonché la presenza del Centro accoglienza per gli immigrati.

cCRUCOLI Ulteriore sequestro per il depuratore di Crucoli. I Carabinieri della locale Stazione, guidati dal maresciallo Leonardo Guido, sono intervenuti in località Trascìa, a Crucoli, per porre sotto sequestro il depuratore che vi si trova all’ingresso del centro abitato. La nota dei militari comunica che, nella mattinata di domenica, sono stati “allertati dalle segnalazioni dei cittadini che lamentavano lo sversamento di liquami in località Trascìa ed hanno posto sotto sequestro penale il depuratore del comune”. La nota continua evidenziando che “giunti sul posto i Carabinieri verificavano la veridicità delle segnalazioni ricevute, notando in particolare che, probabilmente a causa dei lavori di rimessa in efficienza attualmente in corso, il tubo di immissione dei fanghi ed acque sporche da depurare era stato volutamente scollegato, lasciando scorrere i liquami nel boschetto attiguo”. I militari hanno quindi posto i sigilli alla struttura, tuttavia “richiedendo all’autorità giudiziaria di concedere alla ditta che sta provvedendo alla manutenzione, la facoltà d’uso al fine di ripristinarne la funzionalità, onde recare meno danni possibili alla popolazione”. I militari fanno sapere inoltre che “sono in corso di definizione le responsabilità in capo ad amministratori locali ed ai materiali esecutori dei lavori, dipendenti di una ditta del posto”.  Analogo intervento, presso il medesimo depuratore, era già stato effettuato nel 2014 ad opera dei Carabinieri del Noe. A riguardo il sindaco Domenico Vulcano, interpellato, ha ribadito che trattasi di “un depuratore già sequestrato nel maggio 2014” e che a febbraio del 2015 gli era stata notificata “la nomina di custodia dell’impianto. Da subito – ha continuato Vulcano - ci siamo dati da fare per cercare finanziamenti presso la Regione Calabria e le nostre richieste non sono cadute nel vuoto: abbiamo ottenuto un finanziamento per la messa in funzione dell’impianto. La Regione ci ha concesso 48 mila euro da destinare all’impianto”.

Crucoli L’Amministrazione comunale di Crucoli rappresentata e difesa dall’avvocato Francesco Bocchinfuso ha presentato opposizione, mediante atto d’intervento, al ricorso proposto dalla società BIECO s.r.l. avverso i provvedimenti regionali di sospensione del conferimento rifiuti nella discarica sita in località “Pipino” del Comune di Scala Coeli che confina con quello di Crucoli. “Attraverso questa iniziativa - ha detto il Sindaco Domenico Vulcano - si vogliono difendere gli interessi primari che attengono innanzi tutto alla tutela della salute o comunque della salubrità e più in generale alla salvaguardia della amenità dei luoghi”.  Con tale intervento si vuole  puntare l’attenzione sulla volontà di tutelare l’economia locale e la tipicità dei prodotti che nulla hanno a che fare con la presenza di una discarica. Proprio l’economia, che è prevalentemente agricola nonché il turismo, ne risentirebbero notevolmente. La presenza di una discarica va a compromettere inoltre “la tipicità visto che “Crucoli è zona d.o.c. per la produzione del vino”. A destare preoccupazione fra gli amministratori è “la vicinanza con la nefanda e nefasta discarica per rifiuti che va contrastata con l’esigenza di una politica di prevenzione che comprende anche l’evitare il continuo transito di mezzi pesanti e maleodoranti che trasportano i rifiuti”. Non sono bastati la protesta civile degli abitanti dei paesi limitrofi interessati e l’impegno dei loro sindaci unitamente a quello di alcuni politici provinciali e regionali perché si scongiurasse la realizzazione ma, il Comune di Crucoli, si è rivolto al Tar ed ha fatto appello al Presidente della Repubblica. Vulcano ha conferito l’incarico all’avvocato Bocchinfuso del foro di Catanzaro “al fine di proteggere e salvaguardare gli interessi del proprio territorio verso qualsiasi forma di potenziale inquinamento derivante dall’esecuzione dei lavori della discarica destinata ad accogliere rifiuti speciali non pericolosi”. A preoccupare sono anche le cifre: un’estensione di 60 mila metri quadrati, la possibilità di contenere circa 100 mila metri cubi di rifiuti fino ad esaurimento, previsto entro un anno dall’entrata in funzione, visto che il conferimento medio giornaliero è stimato in 250 tonnellate. A chiusura, sarà attiva per altri 15 anni, oltre agli altri 15 di “osservazione” post industriale, per la produzione di biogas. Questa discarica, inoltre, sostituirà quelle in via di esaurimento: di Crotone, la Sovreco S.p.a., di Rossano, Bieco S.r.l., e di Celico, Mi. Ga. S.r.l., quest’ultima mai entrata in funzione.

Crucoli – La Commissione Comunale Pari Opportunità, presieduta da Maria Aurea, in collaborazione con l'Istituto Comprensivo di Crucoli, retto dalla professoressa Serafina Rita Anania,  ha voluto ricordare, la Giornata internazionale per la lotta e l'eliminazione della violenza contro le donne, coinvolgendo la cittadinanza in un incontro intitolato “C’è - Insieme possiamo dire basta”. La manifestazione si è tenuta nel salone delle scuole Elementari di Torretta. Nel corso della mattinata i ragazzi delle classi quarte e quinte delle Elementari e quelli delle scuole Medie hanno trattato il tema con disegni, poesie, elaborati, con l'aiuto delle insegnanti “che sono riuscite, con estrema sensibilità e delicatezza, ad avvicinare ad un argomento molto delicato vista la giovane età degli alunni”. Ha commentato il Sindaco Domenico Vulcano presente all’evento. Tra le poesie e le citazioni un alunno ha recitato una poesia scritta per l'occasione dal Professor Giuseppe Barberio, già dirigente del Comprensivo locale attualmente alla Don Bosco di Cirò Marina. “Una giornata nella quale si ricordano le donne che non ci sono più, vittime di un amore malato ha detto Maria Aurea, presidentessa della Commissione Pari Opportunità, composta da Rita Garreffa, vicesindaco Caterina Gentile in rappresentanza dell’Avis comunale, Lucrezia Bruno per il Circolo Cittadino di Sel “Peppino Impastato”, Giusy Santoro per la Cgil, Maria Scigliano, per la Prociv Arci Crucoli, Mariarosa Nigro per la sezione Pd di Torretta, Francesca Cardamone per la Proloco Crucoli, Maria Antonietta Pugliese per la Parrocchia Madre della Chiesa di Torretta e Fiorita Patera per l’associazione Tutti per Crucoli. Aurea ha ringraziato i presenti e le insegnanti “per la risposta positiva e l’impegno mostrato nella preparazione della Giornata e per il modo in cui hanno avvicinato i ragazzi alla tematica, perché il futuro della nostra comunità sono proprio i ragazzi. In loro – ha continuato Aurea - bisogna lasciare piccoli segni che diano modo di riflettere e crescere nel rispetto dell'altro e della donna in particolare”. Per l'occasione è intervenuto don Matteo Giacobbe, parroco di Crucoli e l'insegnante Adriana De Marco in qualità di referente dell'evento che ha lodato l’impegno dei ragazzi e delle colleghe. Don Matteo Giacobbe ha voluto sottolineare l’importanza che ha la donna nella famiglia e nella società ricordando che “è dono perché procreando dona la vita ed è essa stessa vita".  Giacinta Smurra

 

CRUCOLI  – Una giornata dedicata alla valorizzazione e difesa del “Buon pescato” quella di sabato svoltasi a Torretta  che ha visto utilizzare,  fondi,  per  100 mila euro, elargiti dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e dal Fondo europeo per la pesca 2007-2013, spesi per incentivare il mercato ittico. Il convegno “Sostenibilità e Sviluppo delle risorse del mare – Il nuovo disciplinare della Sardella” ha aperto la giornata di festa che ha visto la popolazione e le forze politiche del territorio schierarsi in difesa di un prodotto di nicchia, la sardella, e di ciò che rappresenta in termini di tradizioni secolari ed identità del luogo”. Così il sindaco Domenico Vulcano nell’accogliere le numerose autorità militari e politiche intervenute tra le quali l’onorevole Nicodemo Oliverio che ha parlato di Expo, di lotta all’agromafia ed alle imitazioni dei prodotti, del proprio impegno per il territorio. Vulcano ha ringraziato assessori e consiglieri  comunali, il presidente della Proloco Luigi Aiello, il Gruppo di motociclisti, i Carbinieri, Donato Mingrone per la Guardia forestale, le Polizie municipali, in particolare il vicecomandante Arcangelo Coppola, i sindaci di Cirò, Terravecchia, Mandatoriccio, Belvedere Spinello, Strongoli e Melissa, questi ultimi due beneficiari di altrettanti contributi da utilizzare per iniziative simili che si svolgeranno nei prossimi giorni. Vulcano, non ha risparmiato critiche alla precedente Giunta regionale “per non aver tutelato la sardella di Crucoli con la richiesta della deroga per la pesca come avvenuto ed ottenuto per prodotti di altre regioni”. “Non si tratta solo di perdere sapori - ha detto il presidente del Consiglio Nicodemo Bruno ricordando che le ricette con il “caviale crucolese” presentano influssi provenienti dalla cucina degli antichi romani, turca ed araba - ma, della scomparsa di saperi che vanno tramandati e valorizzati per incentivare e valorizzare l’economia locale, per destagionalizzare i flussi turistici”. Vulcano, in merito ha ricordato i lavori di recupero di chiese e palazzi antichi; ringraziando i Beni culturali, presenti nella persona dell’architetto Pasquale Lopetrone ed Antonio Amodeo, presidente dell’Ordine degli architetti di Crotone.  Il presidente dello Yacht  Club, architetto Giovanni Librandi, sulla sostenibilità del mare ha ammonito chi pratica la pesca selvaggia ed altera la fauna marina citando i pro ed i contro dell’acquacoltura. E’ seguito lo spettacolo di cucina del noto chef di Rai 1 Pietro Parisi che si è detto “orgoglioso delle proprie origini contadine, di essere un uomo del sud, e che è assurdo “doverci trovare a difendere sulla tavola ciò che è storia”. Parisi ha preparato “pasta finocchietto ed alici” ed aperto gli stand per la degustazione gratuita di piatti a base di pesce cucinato dai giovani della Scuola alberghiera di Le Castella e dallo chef  Salvatore Murano di Cirò Marina. A sera l’intrattenimento con i Modày Tribute Band ed il cabarettista Lino Barbieri.

Crucoli - L’Amministrazione Comunale di Crucoli comunica di aver inviato alla Regione Calabria una nuova richiesta per attivare il servizio di trasporto degli studenti e dei docenti da Crucoli per Cirò, considerato il cospicuo numero di studenti residenti nel Comune di Crucoli che frequentano il Liceo Scientifico di Cirò. Una richiesta simile era stata fatta sempre dall’amministrazione comunale nel 2013 su sollecito dell’Istituto omnicomprensivo “Luigi Lilio” di Cirò. Rilevando il congruo numero di alunni iscritti a frequentare quest’anno la scuola superiore di secondo grado, e precisamente il Liceo Scientifico “Ilio Adoriso” che ha sede in Cirò, si è nuovamente reso necessario formulare la richiesta per garantire un servizio che risponda, in termini di partenza, rientri e di orari alla esigenza formativa ed educativa offerta dalla scuola e che genitori e studenti del capoluogo Crucoli e della frazione Torretta hanno dichiarato di voler fruire scegliendo di effettuare le iscrizioni presso il Liceo di Cirò. Al numero dei discenti che scelgono di frequentare il Liceo, che aumenta di anno in anno, si unisce anche quello di diversi docenti che insegnano sia al Liceo che presso le scuole secondarie di primo grado, le Medie, e sia presso le elementari e la scuola dell’Infanzia. Molti di loro da anni in servizio presso le suddette scuole, sono impegnati sia di mattina che nelle ore pomeridiane in attività didattiche e sono costretti ad utilizzare mezzi propri oppure a chiedere ai colleghi il passaggio per recarsi sul luogo di lavoro. L’unico pullman esistente per Cirò è quello che parte da Torretta e percorrendo la strada statale “106” giunge sotto il ponte per poi prendere i ragazzi di Cirò Marina e risalire a Cirò. I ragazzi abitanti a Crucoli sono costretti a scendere a Torretta per prendere il pullman ed insieme a quelli della frazione a compiere un percorso più lungo che non considera la strada provinciale della zona Cappellieri che, all’uscita dell’abitato della frazione, dalla strada statale “106”, conduce direttamente a Cirò. Negli anni la mancanza del servizio e di tale tratta, ha concorso fortemente alla mancata scelta da parte dell’utenza crucolese della valida offerta formativa proposta dal Liceo.