Crucoli – Giacinta Smurra – Il Circolo astrofili Luigi Lilio, anche quest’anno, ha aderito all’iniziativa “International Observe the Moon Night” con l’obiettivo di sensibilizzare il pubblico verso i temi della scienza. “La Notte della Luna è un’iniziativa mondiale dedicata alla scoperta e all’osservazione del nostro meraviglioso satellite naturale” ha esordito, davanti ad un pubblico interessato, il prof. Stefano Cidone, fondatore del circolo nel 2010 insieme ad altri soci, tra i quali il geologo Francesco Gagliardi neoconsigliere comunale. La lezione informale di Cidone si è tenuta nello slargo della scuola primaria, concesso dalla dirigente scolastica Roberta Boffoli, dove è stato piazzato il telescopio che ha permesso a curiosi e amanti dell’astronomia di osservare la volta celeste.  Nell’iniziativa sono coinvolti la Nasa ed altre importanti istituzioni, in Italia, da alcuni anni, l’appuntamento è promosso da Istituto nazionale di Astrofisica e dall’Unione astrofili Italiani. “Un’occasione per invitare ad osservare al telescopio la Luna e per approfondire temi quali la genesi e le caratteristiche fisiche” ha detto Gagliardi rispondendo alle domande dei più piccoli. Altri argomenti trattati sono state le missioni spaziali passate e in programmazione. Si è parlato di mitologia, si sono considerate anche la poesia e le diverse espressioni artistiche ispirate al nostro satellite naturale che “una volta - ha concluso Cidone - era molto più vicino alla terra, ma ogni mese ruotando intorno al nostro pianeta rallenta un po', allontanandosi da noi”.